Archivi giornalieri: 21 agosto 2017

Racconto per i più piccoli (e non solo). Il verde, l’azzurro…l’arcobaleno.

Tanto tempo fa c’era un universo nel quale esistevano solo due mondi…il mondo verde e il mondo azzurro.

I due mondi erano uguali, gli alberi, i giardini, gli animali, le case, le piazze, le strade : nel mondo azzurro tutte queste cose erano azzurre e nel mondo verde erano verdi.

Gli abitanti dei due mondi, anche se non ne avevano mai visti altri, erano stanchi di vedere tutto dello stesso colore.

Un’antica leggenda però, narrava che sarebbe arrivato il giorno in cui… “due mondi si sarebbero incontrati”.

Ma gli abitanti  non ci credevano, tranne due giovani ragazzi dal cuore coraggioso: Giulietta e Parsifal.

Giulietta viveva nel mondo verde.

Era timida e solitaria. Le piaceva leggere e fare lunghe passeggiate, non amava la compagnia, preferiva dedicarsi ad un buon libro.

Era giovane ed era descritta da tutti come una ragazza buona, gentile e ben educata, come la sua mamma.

Però tutti dicevano che il suo sguardo era triste. Questo lei non lo sapeva, sentiva solo di essere diversa da tutte le ragazze della sua età e questo la portava sempre alla ricerca di qualcosa, qualcosa che forse non esisteva.

Nel mondo azzurro invece viveva Parsifal.

Era bello, forte, sicuro, ed aveva molti amici. Amava fare sport e tutti i giorni trascorreva parte della giornata a correre con la sua bicicletta azzurra.

Parsifal era tutto azzurro, come gli abitanti del suo mondo anche se lui, a differenza degli altri, aveva un particolare che lo rendeva diverso: i suoi occhi erano verdi.

A Parsifal piaceva il suo mondo, ed era molto amato da tutti. Ma, a causa dei suoi occhi, sentiva che doveva esistere da qualche parte qualcosa di diverso, sapeva che forse poteva esserci un’ altro colore e iniziò così la sua ricerca…

Non passò molto tempo da quando iniziò a cercare che, il giorno tanto annunciato dall’antica leggenda, arrivò…

Su entrambi i mondi cadde una luce abbagliante: una stella.

Per un istante i due mondi si avvicinarono e la loro vicinanza scatenò  un’esplosione di mille colori!

Giallo, rosso, arancione, blu, viola…verde e azzurro.

Tutti gli abitanti furono rapiti da quello spettacolo e per un certo periodo i due mondi restarono uniti, come una cosa sola.

Tutto era più bello, più ricco e più colorato.

Gli abitanti fecero amicizia, i colori si mescolarono e crearono nuove tinte, i fiori diventarono più belli e profumati, gli alberi più ricchi di foglie e con tanti frutti: fu un momento bellissimo e indimenticabile per tutti, proprio tutti, verdi e azzurri.

Giulietta e Parsifal si conobbero proprio durante l’esplosione dei colori.

Senza dire una parola, si avvicinarono e sentirono qualcosa di speciale, l’uno per l’altra. Lei venne rapita dagli occhi di lui, lui venne attratto dallo sguardo di lei, così diversa, così uguale.

Lui aveva trovato il suo colore nell’anima verde di lei, lei aveva trovato la sua anima negli occhi verdi di lui.

Ma tutto questo duro’ molto poco, perché il mondo azzurro e il mondo verde erano destinati ad allontanarsi di nuovo e tutto sarebbe tornato come prima.

Quel giorno arrivò all’improvviso, come un fulmine inatteso e Parsifal, senza dire una parola, rientro’ nel suo mondo, consapevole dei loro destini.

Giulietta invece, meno consapevole, ritorno’ nel mondo verde.

Passarono molti anni, lei diventò una donna verde, lui un uomo azzurro..con gli occhi verdi.

Da quando tornarono ciascuno nel suo mondo, Giulietta chiuse il suo cuore e trascorse molte notti insonni, senza dimenticare mai il suo Parsifal.

Una notte, meno buia delle altre, una lacrima cadde dal suo viso e la accompagno’ in un sonno profondo e fantastico.

Giulietta iniziò a sognare il suo Parsifal : era in piedi sul mondo azzurro e con l’aiuto dell’arcobaleno, stava costruendo un ponte, un ponte tra i due mondi…

Al mattino si svegliò e aprendo la finestra, vide davanti a se uno spettacolo mai visto prima: un mondo ricco di colori, vivaci e brillanti proprio come il giorno in cui arrivò la stella.

Volgendo lo sguardo in fondo alla strada… Parsifal. 

Giulietta riconobbe i suoi occhi verdi, gli corse incontro, si unirono in un lungo abbraccio, lui la guardò e in dono le porto’…l’arcobaleno.